lunedì 8 febbraio 2016

Shopper ripiegabile

Mi piace creare shopper in tessuto perché sono utili, comode e lavabili in lavatrice. Cerco sempre di portarne sempre almeno una con me (in macchina o in borsa) per qualsiasi evenienza. Così è nata l'esigenza di creare una shopper ripiegabile che occupasse pochissimo spazio.
Quello che vedete nel post di oggi è il mio primo esperimento, ma ho altre idee da sviluppare, cercherò di realizzarle nelle prossime settimane (non tutte in sequenza! cercherò di alternarle ad altre cose, un blog di sole shopper diventerebbe una noia mortale!).
Questa borsina parte da un principio che volevo realizzare da anni: un cerchio di stoffa con una coulisse sul perimetro bloccata da un ferma-corda a molla.
Vista in aperto dà l'effetto di un piattino da tavola che ho voluto accentuare con una greca di ricamo, mentre in chiuso diventa una pallina schiacciata di circa 10cm di diametro.
Ho realizzato il tutto con scampoli di tessuto e materiali di recupero vari (il che significa zero spese).
Quindi posso affermare che l'esperimento "shopper ripiegabile n.1" è perfettamente riuscito.